Quando è la guerra in primo piano si rimuove quasi sistematicamente il suo rapporto con

Quando è la guerra in primo piano si rimuove quasi sistematicamente il suo rapporto con

Settembre 7, 2019 0 Di Francesco Cappello
molti i complici di questo gran bel lavoro.

molti i complici di questo “gran bel lavoro“.
quando è la guerra in primo piano si rimuove quasi sistematicamente il suo rapporto con:

la decisione democratica (a deciderla sono sempre in pochi);

l’economia (sono rari gli economisti che studiano il rapporto strutturale tra modelli economici e sistema di guerra);

la distruzione non solo dell’ambiente ma in generale del territorio (gli ambientalisti in genere non discutono nemmeno la nostra permanenza nella NATO rispetto alla necessità, coerente con la nostra Costituzione di porci in stato di neutralità);

i processi di mobilitazione violenta e sradicamento delle comunità dai loro luoghi di origine;

la propaganda sin nelle scuole, già dalla più tenera età, che opera un sabotaggio del linguaggio, dei cuori e delle menti parlando di ‘giornata della solidarietà’ e ‘cultura della difesa’ per celebrare e legittimare il crimine.

Please follow and like us:
error